Da una tempesta all’altra

Il quadro sinottico Europeo continua ad essere caratterizzato da profonde depressioni che contraddistinguono il tempo sulla nostra penisola, anche se l’aria fredda secca di origine Polare IMG_6915 rimarrà confinata sulle zone dell’Alsazia e della Francia centro-orientale ad alimentare la profonda ciclogenesi che nella giornata di Lunedì 11 con il nome di Yves, dato dal centro meteorologico dell’Università di Berlino, IMG_6907approfondirà il suo centro di bassa pressione sino ad un minimo di 975 Hpa e attraversando ben 32 regioni transalpine già allertate dalla vigilanza meteorologica con codici da giallo ad arancio, per   vere e propie bufere di neve e vento ed estese mareggiate sulle coste della nuova Aquitania.

La stesso stato transcontinentale che nella giornata odierna con il passaggio del ciclone Xanthos ha visto le regioni della Bretagna, della Normandia e del Canale della Manica, soggette all’intensa corrente a getto occidentale che in quota raggiunge velocità prossime ai 250 – 300 km/h e che al suolo ha toccato raffiche considerevoli di 140 km/h, creando non pochi disagi ai collegamenti marittimi e danni alle strutture dei mercatini di Natale della zona.

Ma lo stesso flusso che scorre appena sotto il limite della Tropopausa e che andrà così ad alimentare il ramo caldo della nuova saccatura presente in Atlantico, con il suo asse in risalita dal Mediterraneo verso il nostro paese e disponendosi sulla Sardegna con forti burrasche dei bacini limitrofi, e apportando sulle regioni settentrionali fenomeni d’instabilità a tratti convettiva con precipitazioni diffuse, alzando drasticamente sia la quota neve attorno ai 1200-1500 metri, che le temperature assoggettate dai forti venti dei quadranti meridionali che saranno accentuati dall’orografia appenninica.

Estesa nuvolosità localmente compatta, con schiarite più ampie sulle zone Adriatiche ed in parte su quelle occidentali della nostra penisola.

E’ tutto per il momento, un caloroso abbraccio

Roberto Nanni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...