Nel week-end veloce fronte freddo

Un mastodontico anticiclone con il suo promontorio proteso dal nord Africa alla Spagna, pone le radici per strutturare una vasta area di alta pressione, che nella prossima settimana abbraccerà tutto il Mediterraneo centrale e l’Italia, portando un aumento della stabilità e cieli in prevalenza soleggiati. Nel frattempo però, sotto la spinta di un flusso Atlantico, già a partire dalle prossime ore il nostro Paese sarà oggetto del transito da Nord verso Sud di una debole perturbazione (la numero 5 del mese), che entro domenica avrà già abbandonato lo Stivale per dirigersi verso la Grecia, a favore di una rimonta dell’alta pressione.

Questo sistema nuvoloso causerà un peggioramento del tempo, specie nella giornata di sabato, caratterizzato da un abbassamento delle temperature, poche piogge rilevanti, se non con qualche fenomeno in più tra il pomeriggio e la sera lungo il versante adriatico, qualche fiocco sulle Alpi centro-occidentali al di sopra dei 1000 metri.

Ma veniamo ai dettagli previsti per il week-end sull’Emilia-Romagna: Venerdì il cielo risulterà irregolarmente nuvoloso sin dal mattino, con ulteriore incremento della nuvolosità nel corso della giornata. Dalla sera deboli precipitazioni sparse, con possibilità di locali rovesci, in spostamento dalla pianura verso i rilievi, specie sul settore centro-occidentale della regione. Sabato il cielo viene previsto molto nuvoloso o coperto con deboli precipitazioni sparse, in progressivo esaurimento a partire dal settore occidentale della regione; deboli nevicate sulle cime più alte dell’Appennino. Dal tardo pomeriggio ed in serata tendenza ad attenuazione della nuvolosità con ampie schiarite a cominciare da nord. Domenica è atteso un cielo sereno o poco nuvoloso, con qualche residuo annuvolamento sul settore appenninico centro-orientale e deboli nevicate sino ai 1200 metri, in rapido dissolvimento già nel corso della mattinata. Le temperature dopo un rialzo nella giornata di venerdì, con le massime che potranno sfiorare i 16/18 gradi, subiranno una generale diminuzione: più sensibile nei valori minimi domenica, risultando appena superiori allo zero sulle aree di pianura, attorno a 3/5°C lungo la costa; le massime sono previste calare già da sabato, risultando a fine periodo prossime a 12°C sul settore emiliano, tra 10°C e 11°C su quello romagnolo. I venti ruoteranno dai quadranti meridionali a quelli settentrionali, divenendo a tratti moderati tra costa e mare. Il mare di conseguenza risulterà da mosso a localmente molto mosso al largo.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico di AMPRO Associazione Meteo Professionisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...