Meteo, Emilia-Romagna: forte perturbazione in arrivo con rischio nubifragi

Siamo alla vigilia di un importante cambiamento del tempo, forse il primo che potrebbe risultare più significativo dopo mesi di siccità eccezionale, in grado di portare delle precipitazioni anche localmente abbondanti su buona parte della Pianura Padana. Il tutto ad opera di una perturbazione atlantica con caratteristiche cicloniche (denominata dal servizio meteorologico dell’Aeronautica Diana) che, transitando nelle prossime ore sulle regioni centro-settentrionali, sarà in grado di determinare una marcata instabilità anche in Emilia-Romagna tra giovedì 18 e venerdì 19: condizione favorevole allo sviluppo di fenomeni organizzati con rovesci e temporali di forte intensità.

Il sistema nuvoloso a carattere freddo sarà destinato a “scontrarsi” con una massa d’aria altrettanto calda in risalita dal Nord Africa responsabile di un rialzo termico generalizzato, con punte fino a 34-35 gradi delle zone interne romagnole nella giornata di giovedì. Correnti caldo umide principalmente meridionali fungeranno da carburante, alimentando a più riprese questa fase di maltempo: provocando rapidi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua e possibili nubifragi nelle zone interessate.

Massima attenzione anche in Romagna e sui settori centro-orientali della nostra regione, le quali anch’esse potranno essere interessate da più passaggi temporaleschi nel corso del pomeriggio-sera di giovedì e soprattutto la prima parte di venerdì dove non si escludono nubifragi, grandinate e violente raffiche di vento, con conseguenti frane ed esondazioni. Al seguito di questa intensa perturbazione la graduale ripresa di un campo di alta pressione garantirà un fine settimana ovunque più soleggiato con solo della residua instabilità tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio lungo i settori appenninici, ed un rientro dei valori termici nelle medie del periodo.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...