Venerdì e sabato sole e clima verso la stagione estiva: domenica qualche insidia ci farà fare un passettino indietro

L’alta pressione torna a farci visita regalandoci il sole su gran parte della nostra Regione e con delle temperature tutto sommato estive. Questo grazie all’espansione dal medio Atlantico dell’anticiclone delle Azzorre, il quale ci proteggerà almeno per un certo periodo dalla formazione di nuove strutture depressionarie nel Mediterraneo. Questo potrebbe confermare una proiezione, nella quale una zona di alta pressione potrebbe instaurarsi sull’Europa centro-occidentale proteggendo di conseguenza anche le nostre regioni di Nord-Ovest. Da questi presupposti, possiamo comprendere come parte delle perturbazioni Atlantiche, transitando lungo il perimetro di questo campo di alta pressione dinamico, possano determinare un’insidia per la stabilità del tempo.

Instabilità che vedrà il suo intensificarsi sui settori orientali della nostra Regione, tra sabato notte e le prime ore di domenica, a causa di un fronte perturbato che accarezzando le Alpi, varcherà velocemente i nostri confini scendendo dai Balcani lungo i settori adriatici. Il tempo subirà un cambiamento che durerà poco, ma che ci lascerà come residuo delle temperature in sensibile diminuzione, che avvertiremo specie nella giornata di domenica, e a metà della prossima settimana, per una repentina diminuzione dovuta a correnti settentrionali più fresche che fanno capo alla circolazione di una vasta depressione nei pressi dell’Est Europa.

Dando uno sguardo al fine settimana, apprezzeremo un venerdì nel complesso sereno o poco nuvoloso: per un accentuarsi nel corso della giornata di nubi perlopiù medio-alte sulle pianure e a sviluppo cumuliforme sui rilievi, dove su quelli occidentali potrà verificarsi qualche fenomeno precipitativo.  Sabato i cieli saranno caratterizzati da ampi spazi di sereno, se non disturbati dal transito di nubi medio-alte. Nel pomeriggio è previsto un aumento della nuvolosità sui settori centro-occidentali con qualche precipitazione, più probabile sui rilievi. Domenica già nel corso della notte, potrà verificarsi qualche breve rovescio a carattere sparso sulle aree centro-orientali, con esaurimento dei fenomeni già nel primo pomeriggio seguito da un rapido miglioramento.

Temperature minime inizialmente quasi stazionarie , comprese tra 16°C e 19°C; successivamente in calo, risultando sino a 12-14 gradi sulle pianure interne e tra 15 e 16 gradi sulle coste. Massime inizialmente in aumento con valori tra 27°C e 29°C nei capoluoghi interni, sino a 25-28 gradi sulla Romagna e con punte di 30-31 gradi nei centri urbani; riceveranno domenica una sensibile diminuzione, sino a 22-25 gradi e leggermente inferiori lungo la fascia costiera. Venti deboli di direzione variabile, a regime di brezza lungo la costa, con intensificazione nel pomeriggio; tendenti a disporsi ovunque sud-occidentali, con rinforzi specie sui rilievi centro-orientali. Dai quadranti orientali domenica, sino a divenire moderati lungo i litorali. Mare inizialmente da poco mosso a quasi calmo, ma con moto ondoso in rapido aumento, sino a divenire a fine periodo da mosso a molto mosso al largo.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico di AMPRO Associazione Meteo Professionisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...