Meteo. Weekend col sole e temperature rigide in vista

Mentre una perturbazione Nord-Atlantica è riuscita a scalfire la roccaforte anticiclonica riuscendo ad infiltrarsi lungo lo Stivale, una circolazione molto fredda, di recente estrazione artica, verrà richiamata portando gli ultimi episodi di instabilità ad insistere sulla bassa Romagna. Questa breccia sul fianco destro dell’alta pressione non avrà grosse ricadute in termini di precipitazioni, se non qualche spruzzata di neve sulle zone interne orientali che occasionalmente potrà raggiungere le quote collinari nella prima parte di venerdì. Quindi il sole avrà la meglio nel fine settimana, accompagnato dalla stessa figura sinottica che fino ai giorni scorsi aveva protetto la nostra Regione dalle precipitazioni: questa volta elevando la sua “cupola” più verso Nord. Una manovra, quest’ultima, che stimolerà la discesa di diverse pulsazioni fredde dai Balcani verso i versanti adriatici italiani: replicando, da una parte, il calo inesorabile delle temperature anche di qualche grado al di sotto delle medie, dall’altra, determinando alcuni passaggi nuvolosi sui rispettivi settori costieri e la rotazione della ventilazione dai quadranti settentrionali. Correnti, molto fredde ma relativamente asciutte, che molto probabilmente contribuiranno a mantenere delle condizioni siccitose con scarse precipitazioni per gran parte della prossima settimana.

Le previsioni del weekend nel dettaglio ci confermano un venerdì con una nuvolosità più compatta sul settore centro-orientale, con nebbie o nubi basse, associate a qualche occasionale piovasco nella prima parte della giornata sulla Romagna. Possibilità di deboli e isolate nevicate fino a quote collinari sulle rispettive aree appenniniche. Più sole altrove e con progressiva attenuazione delle coperture anche sul restante territorio regionale nel corso del pomeriggio. Sabato, prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi, con possibilità di locali addensamenti stratificati durante le ore più fredde della giornata lungo l’asse del Po. Domenica, si prevede un ampio soleggiamento, salvo il passaggio temporaneo di velature diurne anche spesse. Dalla sera è attesa una nuova formazione di foschie dense ed estesi banchi di nebbia sulle pianure centro-orientali.

Temperature minime in diminuzione, con valori fino a -3/-4 gradi nelle zone di aperta campagna e sulle pianure interne con diffuse gelate, e tra -2 e 1 grado nelle aree costiere. Massime quasi stazionarie con valori intorno a 7-8 gradi. Venti deboli, disposti principalmente dai quadranti occidentali con locali rinforzi lungo i litorali. Mare mosso ma con moto ondoso in diminuzione.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...