Weekend con l’alta pressione in ritirata e veloci temporali

Con l’inizio del secondo mese estivo, luglio si apre col sole e il caldo in attenuazione. A portare un pò di sollievo in queste lunghe giornate estive caratterizzate dalla prima intensa ondata di calore del 2021 ci penseranno delle miti e più temperate correnti atlantiche che, già da giovedì, stanno contribuendo a spazzare via l’afa dalla nostra regione. Oltremodo accompagneranno l’ingresso di alcuni impulsi instabili nella giornata di venerdì 2 e un veloce fronte nuvoloso più organizzato tra sabato 3 e domenica 4, che avranno l’ardito compito di mettere a tacere almeno per qualche giorno l’insistenza presenza dell’anticiclone africano.

La fase di maltempo alla quale bisognerà porre maggiormente attenzione, sarà destinata alla prima perturbazione del mese che farà velocemente il suo ingresso sulle regioni settentrionali tramite un nucleo temporalesco con fenomeni che potranno risultare anche di forte intensità. Gli episodi più probabili si dovrebbero concentrare maggiormente tra la sera di sabato e la notte di domenica, ma nel suo tragitto verso i Balcani, una residua instabilità potrebbe perdurare fino alla prima parte di lunedì 5, dove a suo seguito una ventilazione più asciutta di Maestrale oltre a dissolvere la copertura nuvolosa contribuirà a determinare una diminuzione delle temperature sopratutto lungo i settori adriatici, mantenendo comunque i valori all’interno delle medie estive. La pausa però sembra essere breve perché, sebbene le proiezioni ancora nascondino po’ di incertezze, già a partire da martedì 6 sarebbe pronta una nuova impennata delle temperature a cui potrà far seguito una seconda e consistente ondata di caldo.

Venerdì: inizialmente molto nuvoloso tra il settore orientale e la costa associate a precipitazioni locali anche temporalesche tra le province del ferrarese e del ravennate, in generale miglioramento con ampie schiarite già nel corso della mattinata. Sereno o poco nuvoloso altrove, fatto salvo lo sviluppo di nuvolosità cumuliforme lungo il tratto appenninico, accompagnata da rovesci o locale attività temporalesca più probabile nel primo pomeriggio sul settore romagnolo in sconfinamento sulle pianure delle province di Forlì-Cesena e Rimini. Sabato: nuvolosità irregolare che temporaneamente potrà risultare anche compatta, ma dove non mancheranno ampie zone di cielo sereno specie nella prima parte della giornata. Nel corso del pomeriggio nuovo peggioramento a partire da ovest, con aumento delle coperture su tutto il territorio e precipitazioni veloci che, tra la sera e la notte, potranno assumere carattere temporalesco localmente anche intenso. Domenica: cieli con nuvolosità irregolare, più consistente nella seconda parte della giornata dove sarà possibile la formazione di rovesci più probabili sulle pianure lungo il Po.

Temperature: minime pressoché stazionarie e intorno a 21 gradi. Massime in diminuzione con valori attorno a 28/29 gradi lungo le coste e 31/32 gradi sulle pianure. Venti: da deboli a temporaneamente moderati orientali, più sostenuti sul mare, con colpi di vento nelle aree soggette ai temporali. Provenienti dai quadranti meridionali in Appennino e bassa Romagna ma tendenti a divenire settentrionali a fine periodo. Mare: prevalentemente mosso.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...