Meteo. Il sole guadagna strada, ma via vai di perturbazioni fino a giovedì

La settimana continua ad essere caratterizzata da un tipo di tempo variabile accompagnato anche da qualche nota di instabilità. Sebbene un tentativo ad una ritorno dell’alta pressione possa portare a momenti soleggiati un pò più duraturi, rimarremo sempre sotto al mirino di veloci impulsi atlantici con il rischio di brevi acquazzoni e temporali sparsi.

Nessun Anticiclone quindi in vista ma neppure delle perturbazioni significative in grado di distribuire delle precipitazioni omogenee su tutta regione. Oltremodo, la fase molto dinamica che in questi giorni viene rappresentata da un’ondulazione delle fresche correnti occidentali, incentiva i repentini cambiamenti meteorologici diurni determinando degli sbalzi termici e contribuendo a mantenere sempre un clima spiccatamente ventilato.

Mercoledì: iniziali condizioni di cielo molto nuvoloso in Romagna con nuvolosità in rapido esaurimento nel corso della mattinata, accompagnate da precipitazioni sparse anche a carattere di locali rovesci. Ampie zone di sereno nel pomeriggio, ma seguito da uno sviluppo di nubi cumuliformi nelle zone appenniniche e a tratti anche tra Emilia centrale e ferrarese, dove saranno possibili locali fenomeni temporaleschi. In serata nuovo peggioramento con annuvolamenti anche compatti in estensione su tutta la regione, associate a precipitazioni sparse che nel corso della notte potranno bagnare con più probabilità le province orientali. Giovedì: nuvolosità irregolare al mattino, più consistente sul settore centro-orientale della regione, dove saranno possibili locali acquazzoni o deboli rovesci sparsi. Nel pomeriggio tendenza ad ampie schiarite con generali condizioni in miglioramento, salvo fenomenologia residua sulle zone appenniniche prospicienti.

Temperature: quasi stazionarie, con minime comprese tra 10 e 13 gradi e massime comprese tra 18 e 22 gradi sul settore costiero e fino a 23 gradi nelle pianure interne. Venti: inizialmente moderati, con temporanei rinforzi, provenienti da nord, sul settore costiero in rapida attenuazione. Deboli occidentali sul resto della regione tendenti a disporsi dai quadranti meridionali a fine periodo. Mare: mosso, con moto ondoso in progressiva attenuazione.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...