Meteo, alta pressione in rinforzo. Lievi disturbi nel weekend

Questa prima settimana primaverile in Emilia-Romagna, sarà caratterizzata da una graduale espansione dell’anticiclone delle Azzorre che favorirà un tempo in prevalenza poco nuvoloso, asciutto e con temperature in progressiva ripresa. Delle condizioni di bel tempo che contribuiranno ad aumentare la stabilità su tutta la regione, alimentate da una massa d’aria più temperata che dal Mediterraneo ben presto abbraccerà tutto il nostro Stivale, allontanando, almeno per questo mese, la fase tardo invernale che in questi giorni ci ha contraddistinto. I freddi venti orientali ben presto si addolciranno, attenuandosi, e al loro posto subentreranno correnti meridionali più miti e umide, ma in un contesto apparentemente tranquillo, in grado di riportarci nel fine settimana degli addensamenti più compatti, con foschie e il rischio di qualche nebbia sulle basse pianure. Le temperature torneranno su valori primaverili già da giovedì attestandosi in linea con la media stagionale, se non di qualche grado sopra a fine mese.

L’allungamento dell’alta pressione porterà i suoi massimi sull’Europa centrale, facilitando, così, l’ingresso di umide infiltrazioni occidentali che determineranno l’approssimarsi di una debole perturbazione alle porte del weekend. Gli effetti saranno perlopiù dettati dal transito di coperture nuvolose e le precipitazioni potrebbero risultare ancora una volta scarse, limitate nella distribuzione e con fenomeni del tutto marginali.

Mercoledì: ampio soleggiamento con cielo in prevalenza sereno su tutta la regione salvo locali e temporanei annuvolamenti pomeridiani lungo il crinale appenninico, più probabile su quello occidentale, ma senza precipitazioni. Giovedì: cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso con tendenza a graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale in estensione irregolare al restante territorio nel pomeriggio. Più sgombra da nubi la Romagna, che verrà raggiunta dalle coperture tra il tardo pomeriggio e la sera. Possibili formazioni di nebbie al primo mattino nel piacentino, ma in rapido sollevamento, e qualche foschia sia in mattinata che dopo il tramonto sulle basse pianure orientali, più probabili lungo l’asse del Po. Assenza di precipitazioni. Temperature: minime comprese tra 3/4 gradi delle pianure emiliane e 6/8 gradi del settore costiero; massime comprese tra 13/14 gradi della costa e 16/17 gradi della pianura interna. Venti: inizialmente deboli variabili e a regime di brezza lungo le coste, tendenti a disporsi dai quadranti orientali. Mare: da poco mosso a quasi calmo.

Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...