Come finirà questo Gennaio ?

Diamo uno sguardo al riscaldamento del Vortice Stratosferico, utilizzando l'animazione grafica delle anomalie termiche sul piano isobarico di 10 hPa riferito al nostro emisfero,, ci troviamo in stratosfera a 31000 metri di quota dalla superficie terrestre. Sulla elaborazione di GFS dei dati in rianalisi del prestigioso modello del sistema di previsione climatico messo a disposizione … Leggi tutto Come finirà questo Gennaio ?

Le prime pertubazioni dell’anno

Due perturbazioni ma un unica saccatura di origine Polare attraverserà l'Italia, come abbiamo accennato negli interventi precedenti, ma dopo la ripresa della parziale stabilità meteorologica di Martedì 2 sul nostro Settentrione, ecco affacciarsi un nuovo impulso nella giornata di Mercoledì 3, che con il suo transiente freddo sulle Alpi riverserà copiose nevicate lungo la dorsale … Leggi tutto Le prime pertubazioni dell’anno

Ecco come inizierà il nuovo anno

Sembra una parodia di un altro significato letterario, in realtà parliamo semplicemente dell'analisi sinottica della tendenza meteorologica della prossima settimana; che vede il finire dell'anno all'insegna di un promontorio di origine africana e caratterizzato dall'aumento di nubi stratiformi, con maggior interessamento dell'aera Tirrenica con nebbie diffuse in particolare sulla Val Padana, deboli precipitazioni in serata … Leggi tutto Ecco come inizierà il nuovo anno

Tendenza settimanale

Lasciata alle spalle l'ultima perturbazione Atlantica, l'Italia si troverà a fare i conti con una discesa di Aria Artica che nella settimana prossima acquisterà componenti continentali, ma con perturbazioni poco incisive vista la risalita dei geopotenziali dettati dall'espansione di un promontorio Anticiclonico, che andrà a posizionarsi longitudinalmente sull'asse dell'Europa occidentale. Da Sabato pomeriggio la progressiva … Leggi tutto Tendenza settimanale

Da una tempesta all’altra

Il quadro sinottico Europeo continua ad essere caratterizzato da profonde depressioni che contraddistinguono il tempo sulla nostra penisola, anche se l'aria fredda secca di origine Polare  rimarrà confinata sulle zone dell'Alsazia e della Francia centro-orientale ad alimentare la profonda ciclogenesi che nella giornata di Lunedì 11 con il nome di Yves, dato dal centro meteorologico dell'Università … Leggi tutto Da una tempesta all’altra